Přejít k obsahu

Regolamento Forum

AITI FORUM

Solo i soci e gli utenti autorizzati, ove presenti, possono leggere i contenuti del forum di discussione e rispondere a discussioni già aperte o aprirne di nuove. A tal proposito, si tenga presente che nel richiedere l'iscrizione a socio è bene leggere attentamente il regolamento, la cui piena accettazione è condizione necessaria per poter una propria utenza sul forum.

REGOLAMENTO DEL FORUM

Di seguito è esposto il regolamento del forum di discussione di AITI. Le norme qui contenute regolamentano l'utilizzo del forum in ogni sua parte; potrebbero essere presenti in alcuni dei sottoforum dei regolamenti di sezione specifici, che ne regolamentano la tipologia di discussioni trattate in dettaglio. I regolamento specifici delle sottosezioni, in queste presenti, sono parte integrante del presente regolamento generale che completano. Prima di inserire discussioni in uno di questi sottoforum l'utente si impegna a leggerne il regolamento specifico e ad applicarlo interamente. I regolamenti di integrazione sono inseriti nella forma di messaggi in rilievo e/o di annunci, pubblicati nella parte superiore delle pagine interne dei vari sottoforum.

Per chiarimenti sulle norme contenute nel regolamento si invita gli utenti a inviare una email all'indirizzo webmaster @ aiti.it.

Comportamenti non compatibili con il regolamento andranno segnalati ai moderatori della sezione attraverso il pulsante "Segnala" o attraverso canali ritenuti più comodi; uno strumento utile in questo è l'indirizzo mail webmaster @ aiti.it. Chiediamo la vostra collaborazione per poter usufruire al meglio dello spazio comune.

Il regolamento è diviso in punti sintetici, per ciascuno dei quali sono riportate informazioni dettagliate e ove possibile esempi pratici evidenziati in corsivo.

1. Cosa non è consentito fare nel forum

Apertura di discussioni aventi tematiche politiche. Le discussioni legate a temi politici, di attualità o meno, portano per loro natura molto facilmente ad una contrapposizione netta tra le opinioni degli utenti partecipanti..

Inserire nei messaggi insulti di alcun tipo; il destinatario può essere un utente del forum, un personaggio pubblico e/o privato o una personalità giuridica. Alla stessa stregua è vietato inserire messaggi diffamatori con a tema personaggi pubblici e/o privati, o società e/o aziende.

In una discussione in un forum è possibile che i toni si possano esasperare, giungendo all'offesa. E' bene impostare il dialogo su un forum seguendo lo stesso stile che terremmo in una discussione di persona. Vi sono livelli differenti di offesa, benché a priori sia bene evitarle: sarà discrezione del moderatore valutare la portata della sanzione da applicare a chi utilizza un linguaggio offensivo nei propri messaggi. La critica di un'idea altrui non deve mai diventare occasione di insulto o ingiuria.

Utilizzare un account in modo condiviso con altri utenti; alla stessa stregua non può essere ceduto, anche temporaneamente, ad altre persone.

L'utenza è personale, e come tale deve essere utilizzata.

Apologie di ideologie politiche, religiose, o qualsiasi enfatizzazione di superiorità di una razza, etnia, nazionalità, regione, ideologia o credo religioso. Come ovvio, anche parlare di "inferiorità" di razze, etnia, nazionalità, credo religioso, è vietato in quanto altra faccia della stessa medaglia.

Utilizzare atteggiamenti sarcastici e denigratori. È necessario astenersi da tali comportamenti, così da rendere il clima delle discussioni il più sereno possibile.

Se per esplicitare al meglio il mio pensiero utilizzo un atteggiamento che mette il mio interlocutore in una posizione di inferiorità, è evidente che non potrò che attendermi una risposta dello stesso stile.

Effettuare propaganda politica: si deve evitare di utilizzare il forum come mezzo per pubblicizzare un partito od un esponente politico. Il divieto alla propaganda politica è valido anche in riferimento a signature, avatar e messaggi privati (PVT)  (strumenti che, se citati nel seguito, si intendono "ove disponibili e attivati").

Il divieto di aprire discussioni aventi tematiche politiche implica ovviamente l'impossibilità per gli utenti di discutere di temi inerenti la politica anche in forme indirette, utilizzando gli strumenti accessori del forum.

Inserire messaggi di SPAM, sia in forma pubblica sia utilizzando i messaggi privati (PVT)

Questa è una regola generale del web che è bene seguire sempre e in ogni ambiente frequentato. La nostra definizione di SPAM comprende:

  • messaggi di autopromozione, di qualsiasi natura essi siano
  • tutto quello che contiene una qualche forma di referral, diretta o indiretta
  • messaggi contenenti link a proprie pagine web - lavori - scritti anche non aventi finalità commerciali dirette o indirette

 

Inserire messaggi in crossposting (stesso testo in più discussioni). Quando si vuole creare una discussione si sceglie un forum a tema nel quale pubblicarla; se si è in dubbio tra due o più forum ci si può eventualmente consultare con un moderatore ma la scelta deve sempre essere per un singolo forum.

Inserire nelle proprie discussioni link informatici di carattere commerciale, oltre a link relativi a precisi prodotti presenti su aste.

E' possibile inserire link per segnalare disponibilità di prodotti e/o servizi e/o confronto tra prezzi, inserendo almeno 2 fornitori diversi (meglio se sono di più). L'eccezione è nel caso di un prodotto e/o servizio specifico, che è presente sempre e solo presso un fornitore in quanto trattato in esclusiva: in questo caso è preferibile consultarsi con un moderatore. E' possibile linkare la scheda tecnica di un prodotto o servizio presente sul sito del produttore, anche se questa scheda tecnica può portare con un secondo click alla parte di e-commerce diretta presente sul sito del produttore.

Operando in questo modo evitiamo che i messaggi del forum diventino una vetrina di propaganda per le attività commerciali presenti nel web.

Aprire discussioni riguardanti pornografia, pirateria (crack, serials, warez o qualsiasi richiesta tecnica di natura illecita - in particolare quelle su radio, televisione, satelliti e telefonia) e pubblicità di alcun tipo, oltre a qualsiasi attività illecita ai sensi delle vigenti leggi italiane.

Aprire discussioni aventi per oggetto nudi o immagini sconvenienti e/o scabrose.

Aprire discussioni che non siano legate ai temi sviluppati nello specifico sottoforum nel quale si interviene.

Inserire messaggi in "stile mercatino", dove cioè si fa presente che si ha in vendita o si vuole vendere qualcosa.

La violazione di una di queste norme implicherà l'applicazione di una sanzione da parte di moderatori e/o amministratore del forum; la portata della specifica sanzione sarà a discrezione, legata al tipo di violazione, all'esperienza forumistica dell'utente e al contesto nel quale l'infrazione si è venuta a creare.

 

 1B. Moderazione del forum

Nel forum è attiva una moderazione di tipo passivo: i contenuti scritti dagli utenti pertanto diventano immediatamente pubblici e il contenuto non viene preventivamente verificato dai moderatori e/o dall'amministrazione.

I moderatori sono utenti del forum ai quali è stato fornito accesso a funzionalità specifiche per la migliore gestione del forum e dei messaggi. Nello specifico i moderatori possono:

  • intervenire a modificare il contenuto di un messaggio
  • chiudere una discussione aperta
  • riaprire una discussione chiusa
  • spostare in parte o completamente una discussione del forum in quanto non corrispondente a quanto indicato nel regolamento
  • intervenire sugli utenti con sanzioni dirette (sospensione o ban dell'utenza), in funzione del comportamento tenuto nel forum

La moderazione delle discussioni viene garantita soltanto dietro segnalazione diretta, fatta utilizzando, ove disponibile,  lo strumento "segnala" presente in ogni messaggio del forum; in alternativa è possibile inviare una mail all'indirizzo webmaster @ aiti.it, specificando la discussione e/o il messaggio per il quale si richiede moderazione.

 

Gli autori dei messaggi si assumono piena responsabilità per quanto da loro inserito e reso pubblico sul forum, con tutte le conseguenze del caso. L'amministrazione del forum interverrà, dietro segnalazione, per non rendere più visibili messaggi con contenuti che siano contrari alle norme indicate nel regolamento del forum e più in generale alla normativa vigente.

 

2. Note generali per il corretto utilizzo del forum

Più di ogni regolamento dovrebbero essere il buonsenso e la buona educazione a determinare una condotta che comporti un rapporto con gli altri.

Il forum non è una chat: evitare di aprire discussioni che ne ricalchino lo stile. Evitare di far degenerare le discussioni con interventi non inerenti all'argomento trattato. Scherzare si può, ma lo scherzo è bello quando dura poco.

Il contatore di post non verrà incrementato per interventi nella sezione Off Topic, ove presente.

Evitare inoltre di postare con sole faccine o comunque con scritti il cui unico merito sia quello di appesantire inutilmente il forum. Questo spazio è messo a disposizione degli utenti per impostare discussioni costruttive e utili per tutti i lettori. Riempire pagine di thread ("discussione") con faccine, per quanto divertente possa essere, ha decisamente poco senso.

Qualsiasi messaggio che contenga pubblicità diretta e/o indiretta verso particolari fornitori verrà rimosso e l' utente sospeso o bannato.

 

2B. Discussioni ufficiali, approfondimenti e guide

Chi contribuisce al forum gestendo discussioni ufficiali, approfondimenti e guide può farlo solo accettando di pubblicare i propri contenuti sotto licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5.

In ognuno dei primi post necessari alla gestione del thread dovrà essere presente la formula "Il contenuto di questo post è rilasciato con licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5" con relativo link alla licenza.

 

  • Chi si prende carico di gestire questo tipo di contenuti:
  • si impegna a tenere aggiornati i primi post
  • se vuole terminare/lasciare la gestione del contenuto può farlo previo contatto con i moderatori di sezione; i post dovranno comunque rimanere pubblicati sul forum di AITI
  • accetta che i contenuti possano essere continuati/modificati altrove nel rispetto della licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5

 

2C. Inosservanza delle note generali

La deliberata inosservanza di quanto riportato all'interno del regolamento può comportare l'immediato bannaggio dal forum o la sospensione dallo stesso, secondo il parere insindacabile dei moderatori-amministratori del forum.

Il regolamento è suscettibile di modifiche e integrazioni, che non ne intaccano la natura alla base ma che permettono una migliore gestione del forum da parte dell'amministrazione oltre che un più efficace utilizzo degli strumenti da parte degli utenti. Per esperienza, il buon senso di tutti, utenti e moderatori, ha sempre la meglio: cerchiamo tutti, indistintamente, di usarlo in modo tale che le norme di regolamento possano diventare sempre più parole e sempre meno legge applicata

 

 3. Chiusura Discussioni

Verrà chiusa ogni discussione dove argomenti o toni non risultino idonei alla linea di condotta del forum. Se nel corso della discussione il topic dovesse degenerare (anche con un solo post) è data ampia facoltà di intervenire al moderatore anche con la chiusura del thread o, nei casi più gravi, con il bannaggio/sospensione immediato/a del/dei responsabile/i. La portata dell'intervento è a piena discrezione del moderatore, che valuterà il contesto specifico e gli utenti partecipanti per l'applicazione di eventuali sanzioni.

Per le violazioni meno gravi, ad insindacabile giudizio del moderatore, si potrà procedere alla modifica del messaggio incriminato senza sanzioni specifiche all'utenza. In alcuni casi i moderatori ammoniranno l'utente, una sorta di cartellino giallo per richiamare all'ordine evitando di intervenire con una sospensione dell'utenza. E' espressamente vietato aprire nuove discussioni dove l'argomento sia la contestazione di chiusura di topic.

 

 4. Discussioni aventi come tema argomenti critici

Prima di aprire una discussione il cui argomento sia ai limiti del regolamento, si consiglia caldamente di interpellare privatamente il moderatore per consultarsi.

In via generale è consigliabile attenersi a nuovi temi oggetto di discussione per i quali si abbia buona conoscenza in materia e per i quali si abbia certezza di non infrangere nessuna delle norme presenti nel regolamento.

 

5. Contestazioni da parte degli utenti

L'operato dei moderatori è insindacabile e può essere giudicato solo dall'Amministratore del forum.

E' comunque permesso chiedere spiegazioni, non utilizzando però lo spazio pubblico del forum. Eventuali contestazioni vanno effettuate via e-mail oppure tramite i messaggi privati interni (pvt) ove disponibili e comunque in forma privata. Verrà immediatamente chiuso ogni thread avente come oggetto argomenti di contestazione in chiave polemica. Chi dovesse inserire messaggi di contestazione, diretta o indiretta, dell'operato del moderatore vedrà la discussione chiusa e utenza sospesa o bannata, a discrezione del moderatore intervenuto.

 

Per quale motivo si chiede di esporre le proprie contestazioni in forma privata?

In primo luogo per ordine pubblico: aprire topic dichiaratamente polemici di certo non aiuta a mantenere costruttivo il clima del forum. D'altro canto, nella comunicazione privata tra utente e moderatore-amministratore diviene più semplice poter chiarire le posizioni divergenti e, se possibile, cercare punti d'incontro costruttivi.

Da parte dei moderatori e dell'amministrazione del forum vi è sempre piena disponibilità al dialogo, in forma privata (via mail o messaggi privati) per cercare di appianare possibili rimostranze. Cercare il dialogo è in ogni caso la strada preferibile per appianare discordie o, quantomeno, meglio capire il perché di interventi da parte dei moderatori e/o degli amministratori. Segnaliamo che, ove si verifichi, l'elevato numero di utenti registrati e di messaggi inviati tutti i giorni rende particolarmente esoso, in termini di tempo e risorse, poter dialogare via pvt/mail con tutti gli utenti che si ritengono oggetto di un atteggiamento persecutorio da parte dei moderatori, moderatori che non sono obbligati a dare loro continue risposte a continui pvt trattanti sempre gli stessi argomenti .

 

6. Avatar, signature e profilo personale (ove disponibili e attivati)

L'avatar è l'immagine personale che identifica un utente all'interno di un forum, assieme al proprio nickname. L'utente può inserire un avatar a propria discrezione, oppure farne a meno. La signature è una firma che viene inserita in coda ad ogni messaggio, contenente informazioni e/o messaggi che un utente vuole comunicare ad altri nel momento in cui inserisce una risposta. Il profilo personale è uno spazio del forum che raccoglie le informazioni specifiche dell'utente, segnalando tra le altre anche signature e avatar ove disponibili.

Qualora attivati questi strumenti, AITI si riserva di emettere regole su forma e modalità di utilizzo, cui gli utenti del fornrun dovranno obbligatoriamente conformarsi.

 

7. Sanzioni agli utenti: sospensione e bannaggio di un'utenza

Per sospensione si intende il blocco dell'accesso di un'utenza al forum per un periodo di tempo variabile a seconda del tipo di infrazione. Il bannaggio o ban dell'utenza è invece il suo blocco permanente, senza possibilità che questa venga ripristinata. Il sospendere o bannare un'utenza è misura disciplinare a piena discrezione del moderatore, che la applica a seconda di:

  • gravità dell'azione commessa;
  • comportamento dell'utente precedentemente all'azione che ha portato alla sanzione;
  • andamento storico nel forum di infrazioni di quel tipo;
  • specifica sensibilità del moderatore verso l'azione oggetto di analisi: per la stessa tipologia di comportamento tenuto potranno venir quindi date differenti sanzioni (più o meno giorni di sospensione oppure in un caso sospensione e nell'altro ban dell'utenza).

Alcune note pratiche riferite al ban dell'utenza:

Si potrà procede al bannaggio immediato di quegli utenti che, appena iscritti, aprano thread in tono polemico e/o provocatorio.

Si potrà procede al bannaggio immediato di quegli utenti che, appena iscritti, inseriscano messaggi di spam, con contenuti ininfluenti fatti solo per aumentare il contatore personale.

Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere dal forum o impedirne/limitarne l'utilizzo a quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisociale) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola in modo diretto.

In caso di richiesta dall'autorità competente, l'amministratore di AITI metterà a disposizione tutte le informazioni in suo possesso per aiutare nell'identificazione di utenti che hanno tenuto comportamenti non legali.

Un utente che sia stato sospeso e/o bannato può richiedere cancellazione della propria utenza ma questo avverrà solo dopo la verifica se la sospensione o il ban non siano stati comminati per un comportamento illegale (dall'insulto alla diffamazione al tentativo di frode nel mercatino): il mantenerne l'account attivo permette di risalire ai dati dei post nel momento in cui l'autorità competente dovesse farne richiesta.

 

8. PVT: Messaggi privati (ove disponibili e attivati)

I messaggi privati (PVT) sono un'utile opzione del forum che offre la possibilità agli utenti di scambiarsi comunicazioni e informazioni di carattere personale. Trattandosi di uno strumento di comunicazione privata e non pubblica, questi messaggi non possono essere in alcun modo resi pubblici a meno che mittente e destinatario del messaggio non ne autorizzino la pubblicazione.

Qualora attivati questi strumenti, AITI si riserva di emettere regole su forma e modalità di utilizzo, cui gli utenti del fornrun dovranno obbligatoriamente conformarsi.

 

9. Contenuti pubblicitari e promozionali.

AITI è una realtà associativa che vive dei contributi associativi e delle sponsorizzazioni. Risulta quindi scorretto, fastidioso e irrispettoso utilizzare il forum come mezzo pubblicitario, sia nei confronti degli sponsor, sia nei confronti di AITI, sia nei confronti degli utenti, in quanto fonte di confusione fra consiglio dato a fin di bene e messaggio promozionale.

 

10. Accettazione del Regolamento

Il regolamento viene dichiarato accettato in tutte le sue parti dal socio o utente autorizzato, ove presente  (in generale "utente"). Il regolamento viene periodicamente aggiornato, così da meglio adattarne i contenuti all'evolversi del forum e, possibilmente, garantire il miglior utilizzo del forum agli utenti che lo utilizzano. Ogni modifica inserita al regolamento viene automaticamente accettata dagli utenti iscritti anche in periodo antecedente l'ultima modifica, nel momento in cui si collegano al forum e vi inseriscono un qualsiasi nuovo contenuto (messaggi privati, discussioni oppure messaggi). S'invitano gli utenti a verificare periodicamente la presenza di nuove norme all'interno del regolamento del forum.

Variazioni e integrazioni al forum sono inserite con la sola finalità di renderne l'applicazione e l'utilizzo il più agevole per tutti, nell'interesse che il forum di discussione venga da tutti utilizzato in modo costruttivo. L'evoluzione rapida propria dello strumento web rende inoltre necessario un costante adeguamento delle norme alle novità messe a disposizione dagli strumenti del web.

 
Accessi dal 27/01/2014